Roseto degli Abruzzi: premiazione mostra-concorso di pittura 'Pasquale Celommi'

2' di lettura 13/09/2013 - Alla villa comunale domani 14 settembre la premiazione del concorso di pittura estemporanea. Grande partecipazione, sia in termini di artisti che di visitatori, per la seconda edizione del Premio di pittura estemporanea “Pasquale Celommi”.

L’iniziativa, promossa dall’associazione culturale “Obiettivo Comune” con il patrocinio del Comune di Roseto, quest’anno registra 46 opere in concorso e rimarrà allestita fino a tutta la giornata di domani, 14 settembre, nei saloni espositivi della Villa Comunale.

“Il Premio, nell’edizione 2013 – spiega Michele Nuzzo dell’Associazione “Obiettivo Comune” – registra un evidente innalzamento del suo livello qualitativo, come dimostra il grande pregio artistico delle 46 opere in concorso, mentre gli artisti partecipanti, provenienti da sette regioni dell’Italia centrale, sono stati oltre 50. Ottimo anche il riscontro del pubblico, che ha potuto votare il dipinto preferito: sono state compilate oltre 400 schede da parte dei visitatori della mostra".

Ancora: "Un ringraziamento va alla vivacità culturale e alla disponibilità dimostrata dagli imprenditori locali e da tanti privati cittadini, che hanno sostenuto con entusiasmo questa iniziativa, che speriamo di poter ulteriormente implementare realizzando a Roseto una galleria d’arte moderna, dove ospitare estemporanee di pittura per tutto l’arco dell’anno”.

Domani pomeriggio, alle ore 18.30, sempre alla Villa Comunale, si terrà la cerimonia di premiazione, con introduzione a cura di Michele Nuzzo, gli interventi del sindaco, Enio Pavone, dell’assessore alla Cultura, Maristella Urbini, e di Alfonso Montese, in qualità di presidente dell’Associazione.

La cerimonia sarà intervallata dagli intermezzi musicali eseguiti al piano dal M° Riccardo Chioschi e dalla “voce di Roseto”, la piccola Gaia Di Giuseppe, 7 anni, già vincitrice del Concorso canoro “Una città per cantare”.

La presidente di Giuria, la storica dell’arte Maria Luisa De Santis, darà quindi lettura del verbale. Seguirà la premiazione, con l’attribuzione di 18 premi in denaro e citazione degli sponsor, la lettura di una poesia ispirata al Ciabattino di Celommi da parte della ceramista Marina Sperandii, altra componente di Giuria, poi l’assegnazione dei premi di merito e dei tre premi speciali, rispettivamente per la Sezione Giovani, Montepagano e il Premio Giuria Popolare.

Tra le curiosità di questa edizione: l’artista più giovane in concorso Amalia di Tecco, 20 anni di Roseto; partecipa anche uno straniero di origine libanese, Ibrahim Mahjoub, residente a Giulianova.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-09-2013 alle 15:49 sul giornale del 14 settembre 2013 - 1384 letture

In questo articolo si parla di Comune di Roseto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/RIB