Martinsicuro - Maggioranza: 'Occorrerebbe più realismo all'opposizione'

5' di lettura 20/09/2013 - Difficile star dietro a costoro… Ci rendiamo conto perfettamente quanto sia difficile esercitare il ruolo di minoranza politica senza perdere la bussola.

Questa volta, vogliamo chiedere in maniera assolutamente spontanea al Capogruppo di Progetto Comune di decidersi: qualche mese fa, infatti, ci accusava di essere impegnati soltanto a cancellare i progetti portati avanti dall’Amministrazione Comunale di cui faceva parte; oggi ci rimprovera l’esatto contrario: ovvero di portare avanti solo ed esclusivamente progetti ideati e finanziati nel corso del quinquennio Giugno 2007 – Aprile 2012.

Premesso che se il precedente Esecutivo avesse lavorato così bene come afferma il Consigliere, il suo Progetto Comune si sarebbe affermato senza colpo ferire nelle Amministrative dello scorso anno, va sottolineato come nel corso degli ultimi mesi nessuno di noi ha mai pensato di rivendicare meriti particolari per il Sottopasso di Via Colombo (opera che ha preso le mosse, peraltro, nell’ultimo periodo dell’Amministrazione precedente a quella di Vagnoni), per le operazioni di asfaltatura di alcune strade cittadine o per il rifacimento dei loculi cimiteriali.

Sappiamo molto bene che si tratta di opere messe in cantiere da chi ci ha preceduto, ma siccome siamo persone dotate di una buona dose di realismo, siamo altrettanto consapevoli che chi assume responsabilità amministrative in molti casi è tenuto, anche a rigor di logica, a portare avanti quei progetti che si ritengono portatori di benefici per la collettività o in cui la parte di finanziamento sovracomunale (come nel caso di RFI per il sottopasso di via Colombo) assume una funzione preponderante.

Per quanto riguarda i lavori antierosione abbiamo sempre e solo sostenuto di aver dato il nostro contributo affinchè si sbloccasse la procedura di gara ed in questi giorni stiamo verificando con soddisfazione (non per noi ma per la nostra Città, per i residenti e per i turisti) che si è già pervenuti all’aggiudicazione provvisoria.

Nessuno intende sminuire il ruolo positivo del Capogruppo di Progetto Comune nel corso della precedente Amministrazione Comunale; peccato non poter affermare la stessa cosa in relazione alla carica di Consigliere Provinciale.

Va detto, infine, che siamo veramente stanchi di dover controbattere settimanalmente sul Cinema Ambra; ormai anche i muri di quel rudere conoscono la nostra posizione sull’argomento. Teniamo a ribadire che questa Amministrazione ha intercettato negli ultimi mesi almeno 300.000 Euro di fondi FAS sulla base di un’azione che produrrà effetti positivi sia sul sociale, che sulla scuola e sulla sicurezza stradale.

E questo è avvenuto soprattutto per la volontà di dare vita a progetti piccoli, sostenibili, ma al tempo stesso utili alla collettività ed anche creando un circolo virtuoso con la Regione Abruzzo (con buona pace dei rischi di isolamento paventati sempre dal Capogruppo di Progetto Comune).

Appena sottoscritte le convenzioni, infatti, daremo corso a lavori di abbellimento e di maggiore fruibilità del cavatò con la previsione di panchine e sgambatoi per cani (67.000 Euro), nonché ad operazioni mirate a potenziare la tecnologia al servizio della sicurezza stradale (telecamere e postazioni di rosso semaforico nei principali incroci), per non parlare degli 86.000 Euro ottenuti per potenziare l’offerta formativa degli Asili e dei Nidi comunali.

Ricordiamo, poi, le opere previste con la rimodulazione del mutuo relativo al Cinema Ambra che sono orientate a sanare alcune tare storiche a cui, a quanto pare, la precedente Amministrazione si è ben guardata dal porre rimedio, su tutti l’esigenza di rimuovere l’amianto dagli edifici scolastici, la necessità di ampliare la Sezione Primavera, così come quella di completare la condotta litoranea di via del Mare e di evitare infiltrazioni d’acqua nel Palazzetto dello Sport, nonché quella di demolire il rudere di Piazza Cavour ed avviare un concorso di idee per la realizzazione di un opera sostenibile, sobria e poco dispendiosa, l’esatto contrario di quella sulla quale continua a baloccarsi il nostro detrattore di turno e sul cui progetto abbiamo avuto modo di riflettere nel corso di una decina di riunioni prima, durante e dopo, per cui rispediamo volentieri al mittente la dichiarazione secondo la quale non abbiamo visionato attentamente quel progetto.

Anche sull’argomento sicurezza ci sono i presupposti per tranquillizzare il nostro confuso detrattore, in quanto le persone che stanno amministrando questa Città non sono né indifferenti, né rassegnate, ma portano avanti con buona determinazione le proprie istanze, grazie anche al Consigliere Delegato che opera in maniera lineare senza alimentare battibecchi di sorta; anche in questo caso, commuove la difesa d’ufficio del Consigliere Vagnoni nei confronti di un’associazione del territorio, ma intendiamo ricordargli che il pensiero esposto in quella replica è stato condiviso (come tutte le istanze che portiamo avanti, del resto) dall’intera Maggioranza, per cui anche in questo caso poteva risparmiarsi esternazioni del tutto prive di costrutto.

Notiamo con particolare preoccupazione, infine, che anche la procedura relativa ai finanziamenti dei GAC sta diventando un ossessione per il nostro collega Consigliere ed allora lo tranquillizziamo sul fatto che i progetti cui era possibile dar seguito per tutta una serie di ragioni che il nostro conosce bene, sono stati regolarmente presentati.

Ne attendiamo gli esiti con la consapevolezza che a tutto è possibile porre rimedio tranne che alla tendenza di attribuire ad altri (nel caso specifico alla nostra amministrazione) comportamenti che sono propri.

D’altra parte, se le bugie avessero le gambe lunghe non saremmo noi, ogg, ad amministrare Martinsicuro.


da Comune di Martinsicuro
www.martinsicuro.gov.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2013 alle 18:15 sul giornale del 21 settembre 2013 - 783 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/R25