Progresso Giuliese, bilancio: 'Ormai siamo alle solite comiche'

1' di lettura 03/12/2013 - Non si fa attedere la replica di Progresso Giuliese in merito alle dichiarazioni del sindaco di Giulianova sul bilancio da poco approvato in Consiglio Comunale.

I consiglieri di Progresso Giuliese parlano col sorriso sulla bocca rispondendo a quanto sostenuto dal primo cittadino in merito ai 'mancati aumenti' su Imu ed addizionale Ispef.

Laura Ciafardoni, Gianfranco Francioni e Massimo Maddaloni, all'unisono, dicono: "Le affermazioni del sindaco hanno dell'incredibile quando afferma che l'Imu sulla seconda casa e l'addizionale Irpef non sono stati aumentati. Non poteva farlo in quanto le aliquote sono al massimo consentito dalla legge. Poteva aumentare l'imposta unica comunale dal 4 al 6 per mille sulla prima casa, quello si, ma lo Stato non avrebbe risarcito nulla e la maggiorazione sarebbe stata totalmente a carico dei cittadini, come accaduto in altri comuni per una elastica interpretazione della norma. Ecco come stanno le cose".

I consiglieri di Progresso Giuliese incalzano l'Amministrazione comunale: "Dove la Giunta ha potuto incrementare la tassazione lo ha fatto senza alcun tipo di problema. Infatti, per la Tarsu l'aumento è stato in totale del 40% (30% nel 2012 e 10% nel 2013) per le varie attività, mentre per le abitazioni, ovvero per i cittadini e relative famiglie, la lievitazione ha toccato il 17%. Probabilmente il sindaco di Giulianova vive su un altro pianeta e crede di poter parlare a suo piacimento nella speranza che gli altri abbiano l'anello al naso o siano distratti. Purtroppo per lui non è così ed ai giuliesi racconteremo sempre la verità delle cose, come è del resto corretto".






Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2013 alle 19:51 sul giornale del 04 dicembre 2013 - 612 letture

In questo articolo si parla di politica, Alfonso Aloisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Vsu