Provincia: la Giunta vicina alla Coldiretti

coldiretti generica 1' di lettura 05/12/2013 - La Giunta appoggia la battaglia di Coldiretti in difesa dell’agricoltura di qualità e approva un Ordine del Giorno.

La Giunta, questa mattina 5 dicembre 2013, ha approvato un ordine del giorno per sostenere la battaglia della Coldiretti ritenendola “ampiamente condivisibile” in quanto “tutela gli interessi delle imprese della filiera agroalimentare”.

La Coldiretti, com’è noto, si sta mobilitando per difendere il made in italy contro le contraffazioni alimentari: formaggi, pasta olio, insaccati spacciati per italiani e regolarmente “falsi” ovvero prodotti in altri Paesi oppure contenenti ingredienti di dubbia qualità e provenienza.

L’impegno, anche della Provincia, è quello di promuovere iniziative a difesa dei prodotti tipici anche per scongiurare l’utilizzo di risorse pubbliche “per finanziare imprese o progetti che possono alimentare il fenomeno del finto made in Italy introducendo fattori di concorrenza sleale e pregiudicando gli interessi dei consumatori”.

Simbolo di questa battaglia il “falso prosciutto italiano”: quindi si sollecita il Ministro delle politiche agricole e quello della Salute affinchè dal 13 dicembre – data fissata dalla Commisione Europea – sia obbligatoria indicare sulle carni suine e sui prodotti derivati il paese di origine o il luogo di provenienza.


da Provincia di Teramo
www.provincia.teramo.it
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2013 alle 12:18 sul giornale del 06 dicembre 2013 - 656 letture

In questo articolo si parla di economia, teramo, provincia di teramo, coldiretti, teramo, ordine del giorno,

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VxG