Flaviano Poliandri (FI): interrogazione su area Asl al Lido

2' di lettura 09/12/2013 - Il consigliere comunale Flaviano Poliandri ha protocollato una "interrogazione urgente" diretta al sindaco ed al presidente del consiglio comunale su "Stato di degrado e sicurezza area Asl" al Lido (Ospizio Marino). Altra interrogazione di Poliandi su via Montello ancora non ha avuto risposta.

Questo il testo dell'interrogazione urgente.

Premesso:
• Che nel mese di Agosto 2012 è stato indirizzato un esposto alla Procura della Repubblica, al Direttore generale dell’Azienda ASL Dott. Giustino Varrassi, nonché al Comune di Giulianova nella persona del Sig.Sindaco Dott. Francesco Mastromauro;
• che tale esposto denunciava lo stato di grave degrado dell’ area di proprietà della ASL, con ingresso dalla Via Ospizio Marino;
• che nella sopracitata area è presente una datata struttura in fase di crollo, in parte spiovente su strada di pubblico passaggio, la Via Tasso;
• che la strada in oggetto fiancheggia abitazioni ed è l’unico accesso per il Centro Nutrizionale Regionale, situato in fondo alla stessa;
• che l’area è diventata ricettacolo di grossi e pericolosi animali quali serpenti e topi, per l’enorme aggrovigliarsi di sterpaglie lasciate all’abbandono per anni, sia in corrispondenza della struttura decadente, che vicino la casa comunale ivi esistente;
• che l’area in esame è stata oggetto di principi di incendio con intervento dei VV.FF. nonché della Polizia Municipale
• che, cosa gravissima, è presente AMIANTO, anche frantumato, con alto grado di tossicità anche per le polveri sottili, visibile dalla strada, posto di fronte le abitazioni ed alla portata di tutti,.

Il sottoscritto consigliere pertanto

Interroga per conoscere

1. Visto che la S.V. ne è a conoscenza, come mai è trascorso più di un anno ed ancora non sono state prese misure cautelative di smaltimento amianto, abbattimento della struttura decadente che ormai è quasi rimasta senza copertura, nonché sanificazione dell’intera area;
2. quali lavori si intendono intraprendere visto il serio pericolo per la pubblica incolumità;






Questo è un articolo pubblicato il 09-12-2013 alle 16:05 sul giornale del 10 dicembre 2013 - 822 letture

In questo articolo si parla di attualità, Alfonso Aloisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VJZ