Tortoreto: sindaco Monti al Pd, 'ma quale tesoretto?'

1' di lettura 13/12/2013 - “Nessun tesoretto, nessun clientelismo”. Il sindaco Monti risponde alle accuse del Pd sull’extra gettito Imu.

“Non sono un tesoretto i 330mila euro che l’amministrazione si è trovata ad introitare, ma il risultato della buona gestione che ha portato ad abolire l’Imu sulla prima casa a giugno scorso”.

Risponde a tono il sindaco di Tortoreto, Generoso Monti, alle accuse di clientelismo mosse dal Pd.

“Questa somma, aggiunta a 100mila euro di avanzo di bilancio 2012, andranno – per obbligo di legge- ad essere investiti nella manutenzione del territorio. Dunque quale clientelismo? Il territorio, forse, non si deve manutenere?”.

Il sindaco spiega che si procederà a stabilire un ordine di priorità nell’utilizzo delle somme destinate al rifacimento di asfalti, alla canalizzazione acque, ai marciapiedi.

“Investiremo in lavori non più fatti da 15/20 anni – dice Monti – da amministrazioni targate Pd che hanno trascurato il territorio. Guardiamo poi al sociale, dove l’ente tra fondi propri e quelli messi a disposizione dall’Unione di Comuni Val Vibrata spende ingenti ed importanti somme. Il Pd viene a fare lezione proprio a noi amministratori che ci siamo tagliati lo stipendio fin dall’inizio per incrementare il bilancio sociale? Parlano proprio questa opposizione e questo Pd? Non risulta dagli atti comunali che abbiano fatto lo stesso in passato”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2013 alle 15:10 sul giornale del 14 dicembre 2013 - 558 letture

In questo articolo si parla di politica, tortoreto, comune di tortoreto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VYI