Volontari puliscono spiaggia a sud del molo: spunta carcassa di pecora

1' di lettura 15/12/2013 - Promossa da Paolo Di Cristofaro, nella mattinata odierna c'è stata la raccolta da parte di volontari cittadini che hanno dato vita ad un vero e proprio gesto esemplare, sicuramente d'esempio per tanti.

La sollecitazione è arrivata vie web da Miria Di Bonaventura che, smessi i panni della vigilessa, ha lanciato un grido di dolore per le pessime considioni della spiaggia giuliese invasa in ogni dove dal famigerato spiaggiato. E così "armiamoci e partiamo" con tanta buona volontà sulle spalle.

Così diversi volontari hanno racolto di tutto: copertoni di autoveicoli, lattine, lattine, plastica, vetro e, dulcis in fundo, una carcassa di pecora probabilmente morta duranre le piogge torrenziali di alcuni giorni or sono e trascinata in mare dal fiume.

Al termine delle operazioni diversi metri cubi di pattume sono stati raccolti ed imbustati per essere smaltiti. Bisognerà vedere ora se l'Amministrazione comunale, dopo l'intervento spontaneo di cittadini, farà qualcosa per dare una bella pulita alla spiaggia o se aspetterà il fatidico periodo di Pasqua.








Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2013 alle 18:20 sul giornale del 16 dicembre 2013 - 786 letture

In questo articolo si parla di attualità, Alfonso Aloisi, giulianova, pulizia spiaggia, volontari, paolo di cristofaro, miria di bonaventura, carcassa di pecora,

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/V40