Roseto degli Abruzzi: 'Abruzzo Amore' dona defibrillatori alla Città

2' di lettura 18/12/2013 - Solidarietà senza frontiere: l’Associazione “Abruzzo Amore” dona 4 defibrillatori a Roseto ed uno ad Atri. Il ringraziamento dell’Amministrazione comunale per l’ultima iniziativa di solidarietà promossa dall’Associazione locale.

Cinque defibrillatori che possono salvare la vita, in piscina e a scuola. E’ l’iniziativa di solidarietà promossa dall’Associazione “Abruzzo Amore Solidarietà e Beneficenza Onlus”, che per questo Natale ha destinato le somme raccolte dalla cena di beneficenza organizzata sabato scorso, all’acquisto di 5 defibrillatori, di cui 4 destinati a Roseto ed uno ad Atri.

Gli apparecchi, fondamentali per salvare la vita a persone colte da arresto cardiaco, sono stati consegnati rispettivamente alla società “Rosetana Nuoto” per la piscina comunale, al parroco del Sacro Cuore, padre Antonio Ghidoni, per il Centro Piamarta con vicina Parrocchia del S.Cuore; alla palestra della scuola Gabriele D’Annunzio, per i ragazzi e le società sportive che qui si allenano, con vicina Parrocchia "S. Maria Assunta", e all’Istituto superiore “V. Moretti” di Voltarrosto. Ad Atri il quinto defibrillatore donato dall’Associazione alla Tabaccheria del Duomo, nei pressi del Teatro comunale e della cattedrale.

“Un’iniziativa davvero lodevole – commenta l’assessore alle Politiche Sociali, Alessandro Recchiuti – che l’attivissima ancorché giovane associazione locale “Abruzzo Amore” (nata nel 2011, ndr) ha promosso, con un intervento tangibile e concreto che va a beneficio di scuole, comunità parrocchiali, impianti sportivi, quindi del territorio rosetano tutto. Un sentito ringraziamento per questo gesto di grande solidarietà, a nome dell’Amministrazione, va a Liliana Di Tecco, che ha presieduto nei primi due anni di attività l'Associazione, al neo-presidente, Elio Di Remigio, e tutti gli altri soci di “Abruzzo Amore”: Tina Fonte, Simona Marinucci, Nicoletta Caporaletti, Chiara De Luca, Anna Leporieri, Alfredo Di Febbo, Pierluigi Della Sciucca”.

Alla partecipata cena di solidarietà, con oltre 300 partecipanti, per l’Amministrazione è intervenuto il Presidente del Consiglio provinciale, Nicola Di Marco. Oltre alle somme per l’acquisto dei defibrillatori, sono stati raccolti 1.400 euro, ripartiti tra l’Associazione “Abilbyte” di Pineto, per l’acquisto di un puntatore oculare per permettere alle persone con disabilità l’uso del computer, e una signora teramana, affetta da Sla. Tante altre le iniziative finora realizzate dall’Associazione per una solidarietà davvero “senza frontiere”, supportando progetti sia sul territorio abruzzese (l’iniziativa “Patch Adams” per il reparto di pediatria dell’Ospedale civile di Pescara, il sostegno alla Onlus “L’Aquila per la Vita” per la cura a domicilio dei malati oncologici) che in Africa, per i ragazzi senza casa del Kenya.

Principali sponsor dell’ultima iniziativa sono stati: la ditta Ettorre Gomme di Notaresco (super sponsor), il pastificio Regal di Pineto, le aziende rosetane “Pastificio Verrigni”, la “Cantina Fratelli Barba”, “Quartiglia Distribuzione Alimentare”, la Gelateria “M. Grazia Magrini” e “Maison d’Art 15/40”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2013 alle 15:03 sul giornale del 19 dicembre 2013 - 785 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Roseto, abruzzo amore, defibrillatori, solidarietà, roseto degli abruzzi,

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Wdw