Atri: Pd attacca la Giunta Astolfi, 'silenzio su spazi affissioni'

1' di lettura 19/12/2013 - Il PD di Atri condanna l'atteggiamento censorio e financo irrispettoso della Giunta Astolfi.

Facciamo riferimento ad una richiesta di messa a disposizione di spazi di affissione nella zona Centro di Atri, che noi abbiamo formulato tramite lettera più di un mese fa.

Siamo ancora in attesa di una risposta. Ciò denota la considerazione che il centro-destra atriano ha della dialettica democratica e del confronto di idee.
Tale tematica sarà oggetto, inoltre, di una interrogazione nell'imminente Consiglio Comunale.

A tal proposito facciamo decisamente fatica a ravvisare i requisiti di indilazionabilità nei punti all'ordine del giorno, che hanno comportato la convocazione d'urgenza dello stesso Consiglio.

Tale procedura comporta, ad esempio, l'impossibilità da parte dell'opposizione di uno studio accurato della documentazione relativa, che può essere consegnata anche il giorno prima dell'assise.

Cosa puntualmente avvenuta in questa occasione, aggravata anche dall'assenza in Comune del funzionario preposto, il quale poteva fornire importanti chiarificazioni in merito.

Il PD è sempre disponibile a fornire idee e contributi per il bene dei nostri cittadini, ma continua a ravvisare nel comportamento della Giunta Astolfi un'idea padronale e per nulla aperta al confronto della gestione del bene comune.

Attendiamo, comunque, di conoscere le motivazioni di così tanta urgenza, pronti, come sempre, a fare la nostra parte per la collettività.atriana.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2013 alle 14:00 sul giornale del 20 dicembre 2013 - 477 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, pd, teramo, atri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/WgM