Provincia: Contratto di Fiume Tordino, definizione piano d'azione

1' di lettura 30/01/2014 - Contratto di fiume sul Tordino: processo partecipato con associazioni e cittadini per arrivare al Piano d’Azione.

Domani, nella sala consiliare della Provincia, a partire dalle ore 10, seconda riunione della Cabina di Regia per la definizione del Piano di azione del Contratto di Fiume Tordino. Il giorno successivo, sabato 1 febbraio, sempre a partire dalle ore 10, si svolgerà la prima Assemblea di Bacino con il coinvolgimento di cittadini e portatori di interessi chiamati ad integrare con le proprie osservazioni la prima bozza di Piano d’azione.

“Un processo partecipativo che è il cuore del nostro progetto – afferma l’assessore all’Ambiente, Francesco Marconi – parliamo di un ambiente fluviale vissuto, che caratterizza Teramo e le altre cittadine coinvolte. Preso atto degli errori del passato sia sul modo di fare manutenzione sia sulle attività umane invasive e incompatibili con l’ecosistema, nessuna azione riparatrice avrà l’effetto sperato se non aumentiamo le consapevolezze di tutti e non facciamo in modo che il risanamento del fiume venga avvertito come una priorità da tutti”.

Gli obiettivi generali che saranno sottoposti al confronto nelle due giornate di lavoro:

1. Riqualificare le aree industriali;

2. Restaurare il paesaggio fluviale e coniugando la salvaguardia ambientale con la sicurezza;

3. Migliorare le attività di vigilanza, monitoraggio e manutenzione del fiume;

4. Migliorare la qualità delle acque;

5. Incrementare la competività del territorio fluviale;

6. Promuovere la partecipazione attiva dei cittadini e una rinnovata fuizione del fiume Tordino.


da Provincia di Teramo
www.provincia.teramo.it
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-01-2014 alle 16:31 sul giornale del 31 gennaio 2014 - 719 letture

In questo articolo si parla di attualità, teramo, provincia di teramo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XMg