Sprofonda via Gramsci vicino cimitero. Traffico interdetto

09/02/2014 - Mentre i giuliesi si apprestano a ricevere l'ennesimo Commissario Prefettizio (il terzo dal 2003), la città sprofonda. Una voragine si è aperta tra l'ingresso del vecchio cimitero e le aiuole spartitraffico del Bivio Bellocchio. Altra buca proprio vicino all'ospedale, sempre in via Gramsci, all'altezza del bar Planet.

Altra buca proprio vicino all'ospedale, sempre in via Gramsci, all'altezza del bar Planet. Sembra una città bombardata.

E' accaduto quando ancora tutto era buio con grande pericolo per i mezzi che fortunatamente hanno evitato la grande buca formatasi sull'asfalto. Traffico veicolare interdetto con qualche problema per chi deve recarsi in ospedale.

Strade alternative sono la Statale 16, quella di Villa Pozzoni che si ricongiunge a via Gramsci (all'altezza del bar Lazio) o, ancora più ad ovest, via Cupa. Un 'problema' sarà anche per il Commissario Prefettizio che in settimana verrà in Città a prendere le consegne.

Infatti, il rappresentante del Governo dovrà accontentarsi di un percorso alternativo per raggiungere corso Garibaldi.

Da sottolineare che a Giulianova non è la prima volta che si verificano cedimenti stradali. Circa un anno fa una grande buca si creò in Via Montello, arteria pericolosissima per la quale il consigliere Flaviano Poliandri ha presentato da mesi una interrogazione rimasta probabilmente nel cassetto del presidente del Consiglio comunale.

Non è escluso che nella vicenda di via Gramsci possa intervenire la Sovrintendenza giacchè la zona è considerata 'archelogica' per la presenza di testimonianze di epoca romana.







Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2014 alle 11:03 sul giornale del 10 febbraio 2014 - 1036 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Alfonso Aloisi, voragine, via gramsci, strada, giulianova, ospedale, cimitero, bivio bellocchio,

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ydg