Gente in Comune: ‘Da soli e con due liste’. Mastrilli alla Regione

2' di lettura 05/04/2014 - Inaugurata ufficialmente la sede elettorale alla presenza di un nutrito pubblico. Partecipazione oltre le aspettative. Nino Bertoni candidato sindaco. Roberto Mastrilli, ex assessore dimessosi dalla Giunta Mastromauro, non si candiderà al Comune. Quasi sicuramente correrà per Luciano D’Alfonso.

C’è stato un lungo applauso quando ha preso la parola Roberto Mastrilli al quale, emozionatissimo, è scappata più di una lacrima. Qualche istante e poi tutto è tornato nella normalità, anche le corde del momentaneo turbamento. I lavori sono stati aperti da Raffaele Di Marcello che in un certo qual modo ha fatto gli onori di casa.

Dopo i saluti la parola è passata a Nino Bertoni, presidente dell’associazione di cultura politica ‘Gente in Comune’ che ha esordito: “Siamo nati per mandare a casa una classe politica logora e senza futuro”.

Lo stesso Bertoni ha ripercorso brevemente le tappe dell’associazione: “Da circa sei mesi stiamo lavorando sul progetto elettorale e il nostro obiettivo principale è quello di riuscire a coinvolgere i cittadini al fine di ottenere un aiuto sostanziale per migliorare tutti assieme la Città”.

Il candidato sindaco di Gente in Comune sottolinea con forza: “Siamo persone libere e ci schieriamo decisamente contro la corruzione sempre alla ricerca del sentiero dell’onestà.

L’aspetto morale è importantissimo, soprattutto in politica”. Ancora Bertoni: “Il nostro pensiero va principalmente ai giovani, alle fasce più deboli ed a chi è in uno stato di sofferenza avendo come faro il valore della famiglia nel suo più profondo significato”.

Parlando del programma Bertoni ha detto: “E’ ancora aperto al confronto ed alla partecipazione attiva affinchè i giuliesi siano davvero protagonisti”.

Ancora Nino Bertoni: “Puntiamo allo sviluppo sostanziale del territorio giacchè Giulianova sta perdendo persino la sua naturale caratteristica turistica. Gestire il territorio –ha affermato Bertoni- significa attivare il volano della crescita. Occorre puntare su cultura e storia che devono rappresentare i punti di forza di un modello di sviluppo da cui estrapolare validi progetti di riqualificazione e promozione”.

Bertoni ha toccato anche l’argomento delle allenze: “Nelle scorse settimane abbiamo incontrato alcuni rappresentanti dell’area politica di centro sinistra, ma purtroppo non abbiamo trovate convergenze. Così abbiamo deciso di andare da soli con l’appoggio di due liste”.

La parola è passata a Roberto Mastrilli che, dopo un attimo di evidente commozione, ha così esordito: “Non posso che ringraziare i tanti presenti a questa inaugurazioni e quanti sono assenti per motiivi comprensibili. Questo gruppo è nato e si è consolidato per ricercare sempre e comunque il bene della nostra città. L’Amministrazione comunale ha abbandonato Giulianova massacrandola nei suoi vari aspetti. Noi di Gente in Comune vogliamo che la Città torni ad essere la Posillipo d’Abruzzo, così com’era alcuni anni fa”.








Questo è un articolo pubblicato il 05-04-2014 alle 21:18 sul giornale del 06 aprile 2014 - 935 letture

In questo articolo si parla di politica, Alfonso Aloisi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/16M