Comitato Quartiere Annunziata: favorevoli e contrari al mercato rionale

3' di lettura 06/04/2014 - Il 4 aprile, si è svolto un incontro, presso la sala consiliare del Comune di Giulianova, avente come tema il mercato straordinario rionale estivo.

Erano presenti, invitati dall’amministrazione, il presidente del comitato Patrizia Casaccia, il responsabile del tavolo di lavoro Giuseppe D’Angelo e un componente esterno del tavolo Sandro Ciccocelli che ha un’attività commerciale presso i Portici, l’assessore Archimede Forcellese, l’assessore Alfonso Vella, il consigliere Alessandro Giorgini delega-to allo sviluppo economico.

La proposta, avanzata da tempo dal Comitato di Quartiere dell’Annunziata, è stata più volte discussa in varie sedi alla presenza degli ambulanti ma nell’incontro del 4 aprile si è voluto ascoltare, ancora una volta, le parti che sono a favore e quelle contrarie.

I primi sono favorevoli perché:

1. si offre l’occasione di poter lavorare un giorno in più e, di conseguenza, aumentare il budget degli incassi visto che ultimamente il commercio sta subendo un forte stallo;

2. si può allargare il bacino di utenza a Cologna spiaggia visto che chi frequenta i camping in quella zona sono facilitati a raggiungere l’Annunziata attraversando il ponte di legno;

3. è zona di passaggio per chi, da Teramo, l’Aquila, Bellante ed altri paesi vicini, raggiungono il mare attraverso Via Lepanto e via Simoncini e si fermano presso gli stabilimenti balneari dell’Annunziata.

Sono favorevoli, altresì, i commercianti di via Annunziata, via Lepanto, via Simoncini e del centro commerciale I Portici i quali metteranno a disposizione sia il parcheggio privato che i bagni; tutti i cit-tadini, in special modo quelli che hanno problemi a raggiungere il centro, ritengono che oltre ad es-sere un’occasione per i commercianti sia anche un’agevolazione per i residenti.

Sono sfavorevoli altri perché:

1. ritengono che un altro mercato, seppure per breve periodo, possa danneggiare quello che si tiene il giovedì sul lungomare;

2. ritengono superfluo il mercato del sabato a Giulianova paese dato che l’affluenza è scemata di molto nel corso degli anni e chiedono di potersi spostare all’annunziata ma senza nuovo bando.

Il Comitato continua a portare avanti il progetto della vendita di prodotti a Km zero e, in tal sen-so, si è avuto un incontro con il Presidente della Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) il quale si farà portavoce presso l’associazione di quanto gli è stato proposto.

È favorevole ad un mercato orto-frutticolo in questa zona della città in quanto molto popolosa e ribadisce che non è stato possibile at-tuarlo a Colleranesco dato che la popolazione è esigua e molti posseggono un orto; per questo, no-nostante ripetuti incontri con l’amministrazione, la CIA prese la decisione di non effettuare un merca-to in quell’area perché non remunerativo.

Il Comitato continuerà a portare avanti la richiesta, senza voler ledere l’interesse di alcuno, ma la de-cisione finale spetterà alla Giunta e al Consiglio che sapranno certamente valutare le varie ragioni.


da Patrizia Casaccia
Presidente del Quartiere Annunzi

 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2014 alle 13:47 sul giornale del 07 aprile 2014 - 580 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulianova, Patrizia Casaccia, Quartiere Annunzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/17p