Mosciano Sant'Angelo: prorogato 'tempo determinato' a sette dipendenti

1' di lettura 07/04/2014 - Il Comune di Mosciano Sant’Angelo proroga di tre anni il contratto di lavoro a sette dipendenti a tempo determinato. Si tratta di lavoratori che espletano le proprie mansioni in funzioni e servizi essenziali al Comune e che hanno il contratto in scadenza quest’anno.

Furono assunti a seguito di una procedura di pre-stabilizzazione e che fino ad allora erano in servizio con un contratto di collaborazione coordinata e continuativa.

Per la stabilizzazione, parteciparono ad una selezione internamente loro riservata. La procedura selettiva, dopo essere stata avviata nel 2009, è stata annullata in via di autotutela e le assunzioni sono avvenute solo nel 2011, a seguito di sentenza del giudice del lavoro che, disapplicando l’annullamento, ha ordinato all’ente di procedere alle assunzioni a tempo determinato.

Facendo leva sulla legge (D. Lgs. 101/2013), il Comune di Mosciano Sant’Angelo procederà, ora alla proroga per tre anni, in attesa della possibile successiva stabilizzazione.

“Oggi i lavoratori hanno i requisiti per avere il contratto prorogato – spiega il sindaco di Mosciano Sant’Angelo, Orazio Di Marcello. Sono lavoratori che da anni lavorano con noi e che svolgono servizi essenziali ed indispensabili per garantire continuità nei servizi. La legge ci ha dato possibilità di procedere a proroga contrattuale in attesa della sperata stabilizzazione”.


da Comune di Mosciano Sant'Angelo
www.comune.mosciano.te.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2014 alle 15:07 sul giornale del 08 aprile 2014 - 477 letture

In questo articolo si parla di attualità, Abruzzo, teramo, Comune di Mosciano Sant'Angelo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/19P