Roseto degli Abruzzi: a Montepagano confronto storico su Montepulciano

1' di lettura 07/04/2014 - Nobile di Montepulciano e Montepulciano d'Abruzzo insieme a Montepagano: due grandi vini uniti nella diversità. La più antica mostra dei vini d’Abruzzo ospita quest’anno il primo, “storico” confronto tra le due eccellenze vitivinicole. Al Vinitaly di Verona la presentazione dell’edizione 2014.

Il Nobile di Montepulciano e il Montepulciano d’Abruzzo per la prima volta a confronto a Montepagano. Due grandi vini uniti nella diversità s’incontrano e dialogano tra loro in un percorso di conoscenza, valorizzazione e condivisione di queste due eccellenze vitivinicole del made in Italy.

A offrire l’occasione per il primo, “storico” confronto sarà la più antica Mostra dei Vini d’Abruzzo, “Borgo DiVino”, giunta quest’anno alla 43esima edizione. Oggi al Vinitaly la rassegna è stata presentata in anteprima nell’area della Regione Abruzzo.

DUE ROSSI DAL SANGUE BLU A CONFRONTO: dal 25 al 27 luglio, il suggestivo borgo ottocentesco di Montepagno di Roseto degli Abruzzi, provincia di Teramo, ospiterà 12 etichette dei due “rossi”, sei del Nobile (e aristocratico) vino “re” e bandiera di Montepulciano di Toscana e sei del Montepulciano Doc d’Abruzzo e della Docg “Colline Teramane” in rappresentanza del mondo complesso e variegato del Montepulciano d’Abruzzo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2014 alle 16:19 sul giornale del 08 aprile 2014 - 475 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/10t