Pineto: arrestate per furto tre persone di etnia 'rom'

2' di lettura 12/04/2014 - “Tentato di rubare un auto I carabinieri arrestano tre persone di etnia rom. Il fatto nelle vicinanze del cimitero.

E' accaduto nella serata di ieri 11 aprile 2014. I militari della locale stazione carabinieri hanno tratto in arresto 'per tentato furto aggravato in concorso' entro hanno tratto in arresto per tentato furto aggravato in concorso, Angelo Guarnieri, 33enne del luogo, Letizia Di Rocco, 36enne di Mosciano Sant'Angelo. e Stefania Silvestrini, 32enne di Roseto degli Abruzzi, tutti gravati da precedenti penali.

Nel corso di un servizio dal Comando Compagnia di Giulianova per prevenire reati contro il patrimonio e la persona, i carabinieri hanno notato i tre giovani rom intenti ad armeggiare all’interno di un’autovettura Toyota Yaris, di proprietà di un residente, parcheggiata nelle immediate adiacenze del cimitero di Pineto.

IGli uomini dell'arma, insospettitisi dall’atteggiamento delle tre persone, hanno proceduto al controllo constatando evidenti segni di effrazione sulla portiera lato guida della vettura.

I carabinieri inoltre hanno sorpreso Angelo Guarnieri l’uomo mentre, con successo, metteva in moto artigianalmente il mezzo oggetto del furto.

Sulla scorta degli elementi acquisiti, i tre sono stati bloccati e tratti in arresto.

Dopo le consuete formalità di rito sono stati ristretti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni site in Giulianova e Mosciano S.A. in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata odierna.

Nei giorni addietro durante i consueti servizi di controlli del territorio i Carabinieri della Compagnia di Giulianova hanno proceduto al sequestro di sei a utovetture/motocicli i cui conducenti (tre di etnia ROM), sono stati sorpresi privi di patente di guida perché mai conseguita o perché revocata.






Questo è un articolo pubblicato il 12-04-2014 alle 13:15 sul giornale del 13 aprile 2014 - 841 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Alfonso Aloisi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2tQ