Movimento 5 Stelle: 'Chiediamo all'ex sindaco Banca Etica Retroattiva'

1' di lettura 19/04/2014 - Il MoVimento 5 Stelle Giulianova saluta con soddisfazione ed entusiasmo la proposta del primo cittadino uscente di istituire la cosiddetta Banca Etica, il fondo a sostegno dei cittadini finanziato con i tagli agli stipendi di sindaco ed assessori.

L'idea, mutuata dal giovane studente Pablo Ghaderi, sarà stata di certo suggerita all'ex sindaco dall'iniziativa di Parlamentari e Senatori del MoVimento 5 Stelle, i quali, rinunciando a parte delle loro indennità, hanno costituito un cospicuo fondo per il microcredito.

Noi del MoVimento 5 Stelle Giulianova, anche per sfatare il mito dei "grillini" sempre polemici e mai propositivi, intendiamo rilanciare e rendere la proposta ancor più ambiziosa: istituire una Banca Etica Retroattiva.

Visto che l'ex sindaco e la sua giunta hanno governato durante gli ultimi cinque anni, potrebbero dare un bel segnale alla cittadinanza Giuliese applicando i tagli alle loro indennità in maniera retroattiva; dando per buona la stima, fatta dallo stesso ex sindaco, di 6mila euro mensili, l'ammontare da restituire ai Giuliesi per i passati cinque anni sarebbe di 360mila euro; in questo modo, la Banca Etica Retroattiva sarebbe immediatamente e concretamente a disposizione della cittadinanza.

Siamo sicuri che il sindaco uscente accoglierà con favore la nostra proposta, dimostrando, ancora una volta, che le buone idee non nascono solo in campagna elettorale.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2014 alle 22:22 sul giornale del 22 aprile 2014 - 670 letture

In questo articolo si parla di politica, giulianova, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2SS