Roseto degli Abruzzi: Pd a Sel, 'oggi solidarietà, ieri opposizione'

1' di lettura 06/05/2014 - La solidarietà espressa a posteriori e per di più in piena campagna elettorale rappresenta un goffo tentativo di strumentalizzazione demagogica e politica per attrarre qualche consenso.

Purtroppo, i consensi si ottengono con idee, proposte e lavorando politicamente sul territorio e non denigrando le altre forze politiche che dovrebbero essere i naturali alleati per sconfiggere il centrodestra.

Rispediamo al mittente le becere accuse lanciate dal circolo locale di Sel che dopo tre anni di letargo si sveglia accusando il partito democratico di essere la causa della vittoria di Pavone.

Dimenticano, però, di essere stati all’opposizione nella passata legislatura Di Bonaventura (a cui oggi esprimono solidarietà) e di aver presentato un loro candidato sindaco a sostegno della loro lista palesando una grande debolezza politica, la stessa che li porta a guardare in casa altrui e non a proporre temi politici e amministrativi che riguardano l’interesse della città.

Non ci interessano queste sterili polemiche né tantomeno rincorrere chi cerca un pò di vana gloria. Vogliamo lavorare per costruire tutt’insieme il futuro dell’Abruzzo, di Roseto e del Partito Democratico.

A chiunque pensa, a vario titolo, di gettare fango e discredito sul partito e sul gruppo dirigente rinnoviamo l’invito a prendere coraggio e ad affrontare di petto fatti e persone” si legge in una nota congiunta della segreteria comunale e provinciale del Partito Democratico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2014 alle 15:00 sul giornale del 07 maggio 2014 - 447 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3Di