Tortoreto: lettera d'intenti del Movimento 5 Stelle

3' di lettura 06/05/2014 - In vista delle elezioni amministrative del 25 maggio il movimento detta le sue regole. I nostri intenti per un Comune intelligente, sobrio ed amico.

•Taglio delle indennità di carica ai dirigenti al minimo previsto nel CCNL. il risparmio preventivato e' di 15.000 euro a dirigente, i dirigenti sono tre, più il segretario comunale, quindi risparmio sara' di circa 60.000 euro annui
•Ci poniamo l'obbiettivo di valutare il passaggio della riscossione delle tasse da un ente terzo, (Ente di Riscossione Tributi) ad una gestione diretta da parte del comune.
•Eliminazione di ogni tipo di privilegio
•Ottimizzazione delle auto di servizio comunali
•Guida al comportamento virtuoso degli amministratori
•Modulo delle segnalazioni per le violazioni riscontrate dai cittadini rispetto al comportamento dei dipendenti P.A
•Taglio dei costi telefonici.

Noi del M5S -Tortoreto proponiamo che un referendum propositivo possa essere presentato anche da un comune cittadino purchè residente , ed abbia bisogno di essere attuabile con un minimo di firme pari a 1/10 della popolazione.Il referendum deliberativo avrà gli stessi termini regolamentari del propositivo ma potrà addirittura andare a variare regolamenti comunali.

I risultati del referendum saranno senza quorum cioè saranno validi indipendentemente dal numero dei votanti. In questo modo si vuole incentivare la partecipazione di tutti i cittadini che devono riappropriarsi della loro sovranità e della loro coscienza sociale.

Bilancio Partecipativo, consiste nell'assegnare una quota di bilancio dell' Ente locale alla gestione diretta dei cittadini, che vengono così messi in grado di interagire e dialogare con le scelte delle Amministrazioni per modificarle a proprio beneficio.

Esso è il vero fulcro della democrazia diretta in quanto saranno i cittadini stessi ad indicare all'amministrazione come spendere gli utili amministrativi in quote da decidere di volta in volta , ad esempio: per il primo anno i tagli agli stipendi e alle indennità del Sindaco ,assessori, dirigenti daranno un risparmio che l'amministrazione vuole investire nel wi-fi gratuito ma nei 4 anni successivi la stessa cifra potrà essere utilizzata su indicazione dei cittadini.

Si avvierà cosi un progressivo cambiamento della coscienza sociale ed anche una maggiore sensazione di appartenenza ad un territorio e di legame con lo stesso.

•Licenze open per il PC (comporterebbe un notevole risparmio)
•Sito completamente trasparente ,decreto 33/2013 conseguente alla legge delega 190, tradotto in lingue straniere.
•Informatizzazione completa, eliminare la carta, ove possibile.
•Burocrazia zero: vorremmo implementare un piano di riduzione di tutte le forme di burocrazia eccessiva al'l'interno delle pratiche comunali. Essa e' il primo pilastro per permettere lo sviluppo di nuove aziende e delle già esistenti.
•Internet gratuito per tutti, in ogni zona del comune.
•Sperimentazione per le votazione on line (ogni cittadino con una semplice registrazione potrà votare le delibere presentate in Consiglio Comune promuovendo e proponendo, modificando le singole delibere in maniera trasparente e democratica )
•Informazione comunale su tutti i social network.
•Convenzione con le Università per corsi e master in e-learning (apprendimento a distanza)
•Dichiarazione online di tutti gli stipendi comunali, massima trasparenza.
•Consiglio comunale in streaming.
•Precedenza nella designazione degli scrutatori a disoccupati e giovani.
•Bilancio trasparente delle partecipate.
•Consigli comunali in ascolto almeno una volta ogni tre mesi.
•Accesso completo agli atti pubblici.
•Accesso ai bandi , appalti, gare pubbliche, completamente trasparenti.
•No doppi incarichi , decreto 3972013.
•Sveltezza nella gestione delle pratiche.
•Corsi di formazione per giovani nei vari settori finanziati con fondi europei. FERS.
•Risparmio di almeno il 30% su tutte le utenze comunali.
•Aggiornamento delle competenze del personale comunale.
•Cartelli informativi nelle quattro lingue più diffuse al mondo.
•Massimo contatto con i cittadini, su facebook, Twitter, e-mail, PEC.
•Istituzione di uno sportello URP (ufficio relazione pubbliche).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2014 alle 13:52 sul giornale del 07 maggio 2014 - 795 letture

In questo articolo si parla di politica, Abruzzo, teramo, Movimento 5 Stelle, tortoreto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3Da