Al via dal 1° settembre il bando 'Voucher per l’internazionalizzazione'

22/08/2015 - Sul piatto ci sono 10 milioni di euro per sostenere l’ingresso e la crescita sui mercati internazionali delle PMI e reti di impresa attraverso l’inserimento in azienda di un temporary export manager per almeno 6 mesi.

Di seguito la scheda del bando:

FINALITÀ

L’intervento consiste in un contributo a fondo perduto sotto forma di VOUCHER , ovvero un sostegno economico a copertura di servizi erogati per almeno 6 mesi a tutte quelle PMI che intendono guardare ai mercati oltreconfine attraverso una figura specializzata (il cd. Temporary Export Manager o TEM) capace di studiare, progettare e gestire i processi e i programmi sui mercati esteri.

BENEFICIARI

Micro e PMI, piccole e medie imprese (limite di: 250 dipendenti effettivi, 50 €/ML di fatturato o 43 €/ML di totale bilancio) costituite in forma di società di capitali, anche in forma cooperativa, e le Reti di imprese tra PMI, che abbiano conseguito un fatturato minimo di 500mila euro in almeno uno degli esercizi dell’ultimo triennio. Tale vincolo non sussiste nel caso di Start-up iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese, di cui art. 25 comma 8 L.179/2012).

Una quota delle disponibilità finanziarie è riservata alle PMI che hanno iniziato il percorso di internazionalizzazione partecipando ai “Roadshow per l’internazionalizzazione” organizzati dall’ICE-Agenzia; ai soggetti che hanno i requisiti di accesso e hanno conseguito il “rating di legalità” e che pertanto rientrano nell’elenco di cui all’articolo 8 della delibera dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato n. 24075 del 14 novembre 2012.

CARATTERISTICHE DELL’INTERVENTO

Singoli voucher a fondo perduto di 10.000,00 Euro per l’inserimento in azienda di un temporary export manager per almeno sei mesi. Per avere accesso al voucher l’impresa deve intervenire con un cofinanziamento che, per il primo bando è di almeno 3.000,00 Euro (il costo complessivo sostenuto dall’impresa per il servizio deve essere, pertanto di almeno 13.000,00 Euro).

TEMPORRAY EXPORT MANAGER

L’azienda deve rivolgersi ad una Società fornitrice dei servizi scegliendola tra quelle inserite nell’ apposito elenco presso il Ministero. FIDEAS SRL, se richiesto dal cliente, si avvale di società collegate iscritte in tale elenco.

MODALITA’ DI EROGAZIONE DEL VOUCHER

Ai fini della fruizione della agevolazione, l’impresa beneficiaria dovrà presentare - tramite la procedura informatica - il contratto stipulato con la società scelta. Ai fini della erogazione del contributo, che avverrà a saldo e in una unica soluzione, l’impresa beneficiaria dovrà presentare la documentazione necessaria alla rendicontazione della spesa.

SCADENZA (click day)

Dal 1 settembre sarà possibile registrarsi sulla piattaforma informatica e, grazie alla credenziale ottenuta, iniziare a compilare la domanda on line già da martedì 1° settembre 2015.

I soggetti beneficiari potranno presentare la domanda in via telematica da martedì 22 settembre 2015 alle ore 10:00 e fino al termine ultimo delle ore 17.00 del 2 ottobre 2015, salvo esaurimento delle risorse finanziare a disposizione.

Per informazioni, assistenza e consulenza :

Fideas Srl Borgo Cappuccini 3 – 63073 OFFIDA (AP)
Tel. (0736) 880843 – Fax 0736/888235; E-mail: fideas@topnet.it - Skipe: fideasinfo; Facebook: FideasSrlOffidawww.fideas.it .





Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 22-08-2015 alle 14:59 sul giornale del 24 agosto 2015 - 550 letture

In questo articolo si parla di economia, pubbliredazionale, giuliano bartolomei, fideas srl, Voucher per l’internazionalizzazione Regione Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/annZ

Leggi gli altri articoli della rubrica Vivere Impresa