Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate: tra gli obiettivi la riqualificazione dell'ex Mercato coperto

Francesco Mastromauro 2' di lettura 02/11/2015 - Risorse ai Comuni italiani per interventi per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate. E' stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 249 del 26 ottobre scorso il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 15 ottobre 2015 recante “Interventi per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate”.

La dotazione del Fondo per l'attuazione del Piano nazionale è di 44.138.500 euro per il 2015 e di 75.000.000 di euro per ciascuno degli anni 2016 e 2017, per complessivi 194.138.500 euro.
I progetti di riqualificazione potranno riguardare sia la riqualificazione urbanistica sia la riqualificazione socio-culturale di aree urbane particolarmente difficili.

“Per ogni progetto – dichiara il sindaco Francesco Mastromauro - si potrà ricevere da un minimo di 100mila euro a un massimo di 2 milioni. Al fine di supportare i Comuni nella verifica dell’ammissibilità delle aree per il “Piano Nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate, l’Anci, in collaborazione con l'Istat, ha raccolto tutte le variabili necessarie per il calcolo degli indicatori. E poiché alcune aree di Giulianova sono state incluse, abbiamo deciso di partecipare ed entro il 30 novembre prossimo, data stabilita dal Piano, presenteremo i progetti preliminari con la domanda di finanziamento, che gli uffici tecnici stanno già approntando.

Tra i progetti – prosegue il sindaco - anche quello per la rigenerazione e la riqualificazione dell'ex Mercato coperto con l'area circostante, coerentemente con le indicazioni del programma del 2014 “Giulianova 2020” laddove si indicava, appunto, la riqualificazione della piazza e la realizzazione della sede mercato dei prodotti a chilometro zero. Poiché il bando prevede che i Comuni possano coinvolgere nei progetti anche i privati, i quali devono essere scelti attraverso procedure di evidenza pubblica, abbiamo già pubblicato nel nostro sito istituzionale (www.comune.giulianova.te.it) un apposito avviso in modo da acquisire il maggior numero di adesioni, che dovranno pervenire entro il 9 novembre prossimo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-11-2015 alle 20:14 sul giornale del 03 novembre 2015 - 701 letture

In questo articolo si parla di politica, giulianova, Comune di Giulianova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apX4