Oltre 100 milioni di euro per le imprese che investono in area sisma della regione Marche

01/10/2018 - Le imprese che operano o intendono operare nelle aree della regione Marche colpite dal sisma (*) (agosto ed ottobre 2016 e gennaio 2017) e dei territori limitrofi (**) sono beneficiarie di numerose agevolazioni finanziarie europee, nazionali e regionali. Riportiamo qui di seguito un riepilogo dei bandi in scadenza, i quali mettono a disposizione delle imprese marchigiane che intendono investire in tali aree oltre 100 milioni di euro.

Per ogni misura riportiamo di seguito:

- Agevolazione Val al link per approfondimenti;

- Soggetti e Settori ammissibili;

- Territori ammissibili;

- Investimenti ammissibili;

- Entità agevolazione;

- Scadenza.

SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI IN AREA SISMA REGIONE MARCHE

Imprese manifatturiere e di servizi alle imprese

Comuni Aree sisma (*) e limitrofi (**) Regione Marche

Investimenti dal 1° gennaio 2018 in immobili ed attrezzature (Investim. minimo euro 200.000, massimo euro 5 milioni)

Contributi a fondo perduto fino al 60%

05 ottobre 2018

SOSTEGNO ALLO SVILUPPO E ALLA VALORIZZAZIONE DELLE IMPRESE SOCIALI NELLE AREE COLPITE DAL

TERREMOTO

MPMI (micro, piccole e medie imprese) sociali in forma singola o aggregata

Comuni Aree sisma (*) e limitrofi (**) Regione Marche

Investimenti da realizzare su immobili, attrezzature, consulenze e personale (Investim. minimo euro 50.000, massimo euro 700.000)

Contributo a fondo perduto fino 50% (70% a titolo di de minimis)

30 ottobre 2018

FILIERE PRODUTTIVE (agroalimentare, salute e benessere, meccatronica, casa e arredo, moda)

IN AREA SISMA

Micro, Piccole e Medie Imprese aggregate (in rete o Ati/Ats)

Comuni Aree sisma (*) e limitrofi (**) Regione Marche

Progetti di innovazione di prodotto/servizio, di processo e organizzativa.

Contributo a fondo perduto dal 10% al 60% e massimo euro 700.000 di investimento

31 ottobre 2018

INVESTIMENTI NELLE AZIENDE AGRICOLE IN AREA SISMA

Imprese agricole

Comuni Aree sisma Regione Marche

Immobili (max 10% solo giovani), Fabbricati, impianti, macchine, attrezzat., hdw/stw, miglioram. fondiario, impianti energia, contributi in natura fino 50k, spese generali max 10%

Contributo a fondo perduto fino 60% e max euro 750.000 per azienda (250.000 per giovani)

08 novembre 2018

AIUTI ALL’AVVIAMENTO PER L’INSEDIAMENTO DI GIOVANI AGRICOLTORI IN AREA SISMA

Giovani imprenditori agricoli under 40

Aree sisma Regione Marche

Premio forfettario insediamento giovani - Contributo forfettario da 40.000 a 60.000 euro per azienda

04 dicembre 2018

PSR - INVESTIMENTI REALIZZATI DA IMPRESE AGROALIMENTARI ANCHE IN AMBITO ENERGETICO

Imprese agro-alimentari (escluse quelle vitivinicole)

Aree sisma Regione Marche

Investimenti materiali ed immateriali

Contributo a fondo perduto dal 40 al 60%

15 dicembre 2018

INVESTIMENTI ED OCCUPAZIONE IN AREA SISMA

Imprese

Comuni area sisma centro Italia

Investimenti in beni mobili ed immobili dal 24/08/2016

Fino al 50% a fondo perduto

In attesa della pubblicazione del decreto attuativo

CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN AREA SISMA CENTRO ITALIA

Imprese

Comuni area sisma centro Italia

Macchinari, attrezzature, hardware e software fino al 31.12.2019

Credito d’imposta fino al 45%

In attesa della pubblicazione del decreto attuativo

INAIL INVESTIMENTI IN SICUREZZA IMPRESE AREA SISMA

Imprese

Comuni area sisma centro Italia

Interventi di rafforzamento e messa in sicurezza e miglioramento sismico di immobili destinati ad attività di impresa e/o produttiva

70% dei costi ammissibili fino ad Euro 200.000 (de minimis)

In attesa della pubblicazione del decreto attuativo.

Per ogni band pubblicheremo una scheda informativa. Iniziamo col bando in scadenza il 5 ottobre 2018.

Scheda sintetica

POR MARCHE FESR 2014-2020 “SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI PRODUTTIVI PER IL RILANCIO

DELLA CRESCITA ECONOMICA E DELLA COMPETITIVITÀ” – Asse 8 – Attività 21.1.1

OBIETTIVO

Il Bando della Regione Marche mira a sostenere la ripresa degli investimenti delle imprese ricadenti nelle aree colpite dal sisma del 2016, con l’obiettivo di favorire processi di ammodernamento, ristrutturazione aziendale, diversificazione ed internazionalizzazione.

I progetti di investimento dovranno essere prevalentemente innovativi, e dovrà essere data priorità a quelli ricadenti negli ambiti della Strategia di Specializzazione Intelligente.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI

Possono essere ammessi i progetti per la realizzazione di investimenti produttivi, finalizzati a:

a) creazione di una nuova unità produttiva

b) ampliamento di un’unità produttiva esistente

c) diversificazione della produzione mediante prodotti aggiuntivi

d) ristrutturazione di un’unità produttiva esistente

e) acquisizione di un’unità produttiva esistente,

da concludersi entro 24 mesi dalla data di avvio del progetto.

Il costo complessivo del progetto ammesso alle agevolazioni dovrà essere compreso tra un minimo di € 200.000 ed un massimo di € 5.000.000.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono partecipare al bando le imprese singole (micro, piccole, medie), con sede nei comuni colpiti dal sisma indicati nell’Allegato 1 del POR MARCHE FESR 2014-2020

aventi i seguenti codici Ateco: C (tutti), E (solo 37.00.0, 38.1, 38.2, 38.3), F (tutti), H (52), J (solo 61, 62, 63, 63.1), M (solo 71, 72, 74), N (solo 82.92), S (solo 96.01.01),

per progetti realizzati in comuni area cratere e limitrofi della Regione Marche.

SPESE AMMISSIBILI

a) suolo aziendale e sue sistemazioni nel limite del 10% dell’investimento complessivo ammissibile;

b) opere murarie ed assimilate, immobili destinati ad infrastrutture specifiche aziendali;

c) macchinari, impianti ed attrezzature varie, nuovi di fabbrica ad eccezione di quanto previsto per gli investimenti di cui all’art. 3.1 lett e) strettamente necessari al ciclo di produzione/erogazione dei servizi;

d) programmi informatici, brevetti, licenze, know‐how e conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi, per la parte in cui sono utilizzati per l’attività svolta nell’unità produttiva interessata dal progetto;

f) servizi di consulenza strettamente connessi al programma di investimento, nel limite del 5% dell’investimento complessivo ammissibile.

LOCALIZZAZIONE

87 Comuni del cratere sismico della Regione Marche.

13 Comuni limitrofi: Monsampolo del Tronto, Monteprandone, Francavilla d’Ete, Grottazzolina, Magliano di Tenna, Monte Giberto, Monte San Pietrangeli, Montottone, Ponzano di Fermo, Rapagnano, Torre San Patrizio, Appignano, Montecassiano.

CONTRIBUTI

SCADENZA E FONDI DISPONIBILI

Procedura di selezione delle domande “Just in time” (in ordine di arrivo).

Bando aperto dal 1 ottobre fino al 5 ottobre 2018

Fondi disponibili: Euro 10.000.000.

Per maggiori informazioni rivolgersi a FIDEAS SRL, Borgo Cappuccini n 3, 63073 Offida (AP), Email fideas@topnet.it, Tel. 0736/880843.

(*) Elenco degli 87 comuni del “cratere sismico” della Regione Marche (in ordine alfabetico). In neretto i Comuni area in deroga 107.3.c.

Acquacanina (MC), Acquasanta Terme (AP), Amandola (FM), Apiro (MC), Appignano del Tronto (AP), Arquata del Tronto (AP), Ascoli Piceno (AP), Belforte del Chienti (MC), Belmonte Piceno (FM), Bolognola (MC), Caldarola (MC), Camerino (MC), Camporotondo di Fiastrone (MC), Castel di Lama (AP), Castelraimondo (MC), Castelsantangelo sul Nera (MC), Castignano (AP), Castorano (AP), Cerreto D’esi (AN), Cessapalombo (MC), Cingoli (MC), Colli del Tronto (AP), Colmurano (MC), Comunanza (AP), Corridonia (MC), Cossignano (AP), Esanatoglia (MC), Fabriano (AN), Falerone (FM), Fiastra (MC), Fiordimonte (MC), Fiuminata (MC), Folignano (AP), Force (AP), Gagliole (MC), Gualdo (MC), Loro Piceno (MC), Macerata (MC), Maltignano (AP), Massa Fermana (FM), Matelica (MC), Mogliano (MC), Monsapietro Morico (FM), Montalto delle Marche (AP), Montappone (FM), Monte Rinaldo (FM), Monte San Martino (MC), Monte Vidon Corrado (FM), Montecavallo (MC), Montedinove (AP), Montefalcone Appennino (FM), Montefortino (FM), Montegallo (AP), Montegiorgio (FM), Monteleone (FM), Montelparo (FM), Montemonaco (AP), Muccia (MC), Offida (AP), Ortezzano (FM), Palmiano (AP), Penna San Giovanni (MC), Petriolo (MC), Pieve Torina (MC), Pievebovigliana (MC), Pioraco (MC), Poggio San Vicino (MC), Pollenza (MC), Ripe San Ginesio (MC), Roccafluvione (AP), Rotella (AP), San Ginesio (MC), San Severino Marche (MC), Sant’Angelo in Pontano (MC), Santa Vittoria in Matenano (FM), Sarnano (MC), Sefro (MC), Serrapetrona (MC), Serravalle del Chienti (MC), Servigliano (FM), Smerillo (FM), Tolentino (MC), Treia (MC), Urbisaglia (MC), Ussita (MC), Venarotta (AP), Visso (MC).

(**) Elenco dei 13 “comuni limitrofi al cratere sismico” beneficiari del Por Fesr Regione Marche (in ordine alfabetico)

Appignano (MC), Francavilla D'ete (FM), Grottazzolina (FM), Magliano Di Tenna (FM), Monsampolo Del Tronto (AP), Monte Giberto (FM), Monte San Pietrangeli (FM), Montecassiano (MC), Monteprandone (AP), Montottone (FM), Ponzano Di Fermo (FM), Rapagnano (FM), Torre San Patrizio (FM).





Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 01-10-2018 alle 11:08 sul giornale del 02 ottobre 2018 - 151 letture

In questo articolo si parla di economia, pubbliredazionale, offida, fideas srl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYUI

Leggi gli altri articoli della rubrica Vivere Impresa