Teramo: Rescisso il contratto con l’ATI che si era aggiudicata l’appalto dei lavori per la costruzione della nuova scuola dell’infanzia di Colleatterrato

1' di lettura 24/10/2020 - Il Comune di Teramo ha rescisso il contratto con l’Associazione Temporanea di Imprese che si era aggiudicato l’appalto dei lavori per la costruzione della nuova scuola dell’infanzia di Colleatterrato. Una decisione sofferta, maturata dopo aver constatato l’impossibilità di proseguire nel rapporto.

Le difficoltà che hanno portato alla risoluzione, come annunciato più volte nei mesi passati, hanno guidato gli amministratori verso una decisione che è parsa doverosa, nell’interesse di tutte le parti in causa, dopo aver constatato la reale impossibilità di continuare congiuntamente e poter restituire il prima possibile la scuola alla comunità.

Diversi sono stati i tentativi condotti per evitare tale esito ma si è dovuta assodare la concreta impossibilità di una soluzione diversa, anche per via delle situazioni che si sono progressivamente determinate.

Sulla decisione dell’amministrazione e sulle difficoltà di riportare la relazione committente/aggiudicatario in un binario di reciproca soddisfazione, hanno sicuramente pesato le errate impostazioni iniziali della procedura, ereditate dall’attuale amministrazione.

L’obiettivo che ha mosso e muove l’amministrazione è di completare l’opera nel più breve tempo possibile e assicurare alla comunità una realizzazione tanto attesa e preziosa, dando a questo punto una accelerazione all’intera procedura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2020 alle 09:41 sul giornale del 26 ottobre 2020 - 181 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, teramo, comune di teramo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzzR





logoEV