Camillo D'Alessandro (Pd): 'Ecco la verità sulle nomine in sanità'

1' di lettura 29/10/2013 - Intervento del capogruppo del Partito Democratico al Consiglio Regionale dell'Abruzzo in merito alle nomine effettuate nella sanità.

"Chiodi non ci vuole sentire ha bocciato la risoluzione sull'obbiettivo zero politica nella sanità . Ci ha risposto - riferisce D'Alessandro - che la nostra è una risoluzione grillina, ed è un potere e dovere della politica regionale la nomina dei manager, secondo le procedure della legge Balduzzi"

"Ho ricordato - riprende D'Alessandro - la baruffa a Teramo tra Gatti e Venturoni sulla stampa per la nomina del manager di quella ASL , quando Gatti annunciava che lui non c'entrava nulla con quella nomina, prendendo le distanze da Venturoni, che invece lo difendeva. insomma proprio perché non c'entra nulla la politica con le nomine".

"Noi abbiamo proposto altro - conferma D'Alessandro - cioè l'individuazione dei profili migliori e la verifica dell'operato successiva da parte di un organo terzo ed indipendente . Quanto fatto da Chiodi fino ad oggi è esattamente il contrario, forse anche per questo Chiodi è ultimo in Italia nel gradimento tra i presidenti di Regione in Italia".


da Camillo D'Alessandro
Consigliere Regionale Pd





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2013 alle 22:23 sul giornale del 30 ottobre 2013 - 716 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, consigliere regionale, regione abruzzo, camillo d'alessandro, Caprogruppo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/TNm





logoEV