Riapre il Centro diurno della fattoria sociale Rurabilandia

2' di lettura 03/05/2021 - “Il centro diurno per disabili della fattoria sociale Rurabilandia riapre agli utenti. Sono particolarmente orgogliosa di comunicare questa bellissima notizia attesa da tempo”. Lo ha ufficializzato il presidente dell’Asp 2 Teramo, l’avvocato Giulia Palestini.

“Eravamo da tempo all’opera per fare in modo che le attività del centro diurno, che non sono mai state sospese grazie alle attività da remoto, riprendessero in presenza e nella massima sicurezza per ragazzi, operatori e tutti coloro che si occupano delle persone che frequentano la struttura – ha aggiunto il presidente Palestini -. Rurabilandia e il centro diurno sono stati oggetto di costante manutenzione e pulizia nel più rigoroso rispetto della normativa anti covid-19 anche durante le settimane in cui l’attività non era in presenza.

Ringrazio tutti gli addetti alle pulizie, i manutentori e coloro che si sono prodigati per far splendere ancora di più Rurabilandia in vista dell’obiettivo della riapertura”.

All’evento di riapertura in presenza hanno preso parte i componenti del consiglio di amministrazione dell’Asp 2, Federica Rompicapo e Antonio Samuele, l’assessore regionale alle politiche sociali Pietro Quaresimale, i sindaci di Atri, Piergiorgio Ferretti, di Giulianova, Jwan Costantini e di Pineto Robert Verrocchio.

“Il centro diurno svolgerà attività nelle ore pomeridiane, dalle 15 alle 18 per poi essere successivamente implementate – ha specificato Giulia Palestini -. Anche le attività proposte saranno ampliate.

Ripartiamo con i laboratori di disegno, pittura, ortoterapia, musicoterapia e consulenza relazionale che è affidata allo psicologo Domenico Meloni.

Posso annunciare che l’offerta del centro diurno sarà incrementata entro le prossime settimane grazie all’interesse dei componenti del consiglio di amministrazione, Rompicapo e Samuele, con attività ludico sportive che vedranno la creazione di una squadra di calcetto mista per la partecipazione all’apposito campionato di categoria per ragazzi e ragazze non normalmente abili e attività teatrali che daranno nuovo impulso ai ragazzi che utilizzano la nostra struttura che, nel corso dell’estate sarà oggetto di lavori di riqualificazione per un importo di circa 800mila euro”.








Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2021 alle 18:52 sul giornale del 04 maggio 2021 - 116 letture

In questo articolo si parla di sociale, teramo, ", asp

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1y5