Teramo: Il nuovo Consiglio di Amministrazione e il nuovo Collegio sindacale della TeAm

2' di lettura 08/10/2021 - Questa mattina, con proprio atto, il Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione e il nuovo Collegio Sindacale della Teramo Ambiente Spa, per la prima volta nella sua configurazione in house.

Sono stati designati a far parte del Consiglio di Amministrazione: il Dott. Sergio Saccomandi in qualità di Presidente, l’Ing. Christina Di Antonio e l’avvocato Gianni Falconi.

Nominato anche il Collegio Sindacale, composto da Giovanni Mattucci che ricoprirà il ruolo di Presidente e Ivan Di Cesare, che ha messo a disposizione le proprie competenze e l’indiscutibile conoscenza della società, maturata negli anni di straordinario lavoro messo in campo per facilitare il cambiamento necessario al futuro dell’azienda in questa sua nuova compagine.

Un lavoro straordinario che per la parte pubblica è stato svolto insieme al Dott. Gabriele Cavacchioli, del cui prezioso contribuito la Team si è giovata e continuerà a giovarsi nel prossimo futuro. Completa la nuova governance la dott.ssa Annalisa Gennaccaro, indicata come sindaco supplente, in attesa che il Mo.Te. individui il terzo ed ultimo membro effettivo del nuovo Collegio.

Oltre ciò, considerato il momento storico decisivo che si sta vivendo in materia di tutela ambientale e programmazione, il Sindaco ha anticipato al CdA il primo indirizzo relativo alla costituzione di una task force specialistica, per la cui guida si è già avviata una proficua e avanzata interlocuzione con il Dott. Franco Gerardini, che si occuperà di programmazione dei fondi PNRR, di transazione ecologica, economia circolare e dell’attuazione della Legge sull’AGIR.

Il Sindaco D’Alberto dichiara: “Con la costituzione del CdA, si completa l’articolata ed epocale fase di trasformazione della Teramo Ambiente, rispetto alla quale si andrà avanti nella linea già messa in campo negli ultimi tre anni, centrata sulla ristrutturazione dei costi dell’azienda e soprattutto per la valorizzazione delle straordinarie prospettive che sono proprie della TeAm, non solo per la città di Teramo ma anche in ottica provinciale e regionale.

Ho scelto una squadra di stimati professionisti, cui affidare il delicato compito di rinnovare e dare nuovo slancio ad una società di vitale importanza per il nostro territorio, con attenzione anche alle professionalità e alle competenze che si erano distinte già nel passato per il loro contributo positivo nella fasi più delicate dell’azienda”.

Al Presidente uscente, ai componenti del CdA decaduto e a tutti gli organi cessati, il ringraziamento del Sindaco D’Alberto, per il delicato lavoro portato avanti fino ad ora.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2021 alle 22:11 sul giornale del 11 ottobre 2021 - 127 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, teramo, comune di teramo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cnu6





logoEV