Teramo: Retrocessione dei terreni edificabili, annullamento delle domande entro il 10 febbraio

1' di lettura 26/01/2022 - L’assessore all’Urbanistica e al Bilancio Stefania Di Padova, in riferimento alla procedura di retrocessione dei terreni edificabili e alla modifica al Piano Regolatore Generale, comunica che chi intenda annullare la richiesta a suo tempo presentata, potrà comunicarlo entro il prossimo 10 febbraio e invita pertanto gli interessati alla massima sollecitudine.

SI ricorda che la giunta municipale, lo scorso 21 Novembre, aveva approvato la relativa delibera per modifica al PRG e la retrocessione dei terreni edificabili. Già nel 2014 il Comune aveva dato avvio alla procedura di formazione e approvazione di una variante al PRG per la rilocalizzazione di diritti edificatori e la retrocessione di terreni edificabili.

A seguito dell’avvio di tale procedura, son pervenute numerose richieste da parte dei cittadini per la retrocessione di aree attualmente edificabili, anche perché il settore edilizio affronta una particolare congiuntura che non sostiene le trasformazioni previste.

L’assessorato all’Urbanistica e Bilancio ha inteso ora accogliere tali richieste, con il chiaro intento di andare incontro alle esigenze espresse dai cittadini e di chiudere l’iter amministrativo e consiliare entro la fine del mese di Febbraio






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2022 alle 17:40 sul giornale del 27 gennaio 2022 - 106 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, teramo, comune di teramo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHFj





logoEV