Nel 2021 si intensificano gli scambi commerciali con l’estero dei 5 distretti abruzzesi, esportazioni in crescita dell’1,2%

3' di lettura 01/02/2022 - Nei primi nove mesi del 2021 si intensificano gli scambi commerciali con l’estero dei cinque distretti abruzzesi, con esportazioni in crescita dell’1,2% (per complessivi 396 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2020, ma mantenendo un gap negativo rispetto al pre-pandemia (-5,6% rispetto ai primi nove mesi del 2019).

Questo quanto emerge dall’analisi periodica della Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo circa l’evoluzione dell’export distrettuale regionale.

I distretti dell’agro-alimentare trainano la ripresa: i Vini del Montepulciano d’Abruzzo raggiungono, nel periodo gennaio-settembre 2021, quota 141 milioni di euro di export, 12 in più rispetto allo stesso periodo pre-pandemia: gli ottimi risultati della prima parte dell’anno non vengono condizionati dalla parziale battuta d’arresto del terzo trimestre (-6% tendenziale), risultato che comunque si posiziona al di sopra dei livelli pre-crisi (+4,1% rispetto al terzo trimestre del 2019).

Anche il distretto della Pasta di Fara, con 117 milioni di euro, si colloca ben oltre i livelli pre-pandemia (erano 108 nei primi nove mesi del 2019), ma leggermente al di sotto del massimo storico del 2020, quando le esportazioni toccarono quota 123 milioni favorite dall’effetto “scorte” indotto dalle misure di lockdown.

Segno negativo per il Mobilio abruzzese, sia nel confronto con il 2020 che con lo stesso periodo del 2019: la variazione tendenziale rispetto ai primi nove mesi del 2020 è del -3,1%; il gap rispetto i livelli di export registrati nei primi nove mesi del 2019 è di 10 milioni di euro. Il rallentamento del terzo trimestre del 2021 (-11%) va in controtendenza rispetto all’andamento degli altri distretti del mobile.

Parziale recupero per il distretto dell’Abbigliamento sud abruzzese che cresce del 6,3% rispetto ai primi nove mesi del 2020, ma si posiziona ancora sotto del 43% nei confronti dello stesso periodo del 2019. Per il distretto dell’Abbigliamento nord abruzzese, il leggero regresso nei primi nove mesi del 2020 (-2,7%) porta la distanza rispetto al pre-pandemia al -34%.

Pierluigi Monceri, Direttore regionale Lazio e Abruzzo di Intesa Sanpaolo: “Nei primi nove mesi del 2021 i distretti abruzzesi hanno esportato per un valore assoluto di 396 milioni di euro. Spiccano in positivo i distretti agroalimentari mentre sono ancora sotto i livelli pre-pandemia i distretti del comparto della Moda, che avrà bisogno di tempo per riprendersi dalla crisi. Il recente accordo siglato da Intesa Sanpaolo con Sistema Moda Italia va proprio nella direzione di supportare le imprese di questa filiera, riconoscendone le esigenze finanziarie principali. L’attenzione alle filiere resta al centro delle strategie di Intesa Sanpaolo, così come l’impegno a contribuire attivamente alla ripresa economica del Paese in stretta correlazione con gli obiettivi del PNRR».

L’analisi per mercati di sbocco fa emergere come le esportazioni distrettuali abruzzesi abbiano registrato, nei primi nove mesi del 2021, un arretramento soprattutto verso il principale mercato di destinazione, gli Stati Uniti (-22% circa verso i primi nove mesi del 2020, -7,6% verso lo stesso periodo del 2019) soprattutto a causa del calo dei distretti della Pasta di Fara e del Mobilio Abruzzese, mentre crescono le esportazioni dei Vini del Montepulciano d’Abruzzo.

In territorio positivo i flussi verso la Germania (+11% tendenziale, +18,3% verso il pre-crisi) grazie al contributo dei distretti della Pasta di Fara e dei Vini del Montepulciano d’Abruzzo. In crescita anche le esportazioni verso la Francia (rispettivamente +22,6% e +6,3%) grazie ai progressi del Mobilio abruzzese.

In allegato il monitor dei distretti abruzzesi.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Pescara.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0316016 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viverepescara o cliccare su t.me/viverepescara.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2022 alle 10:50 sul giornale del 02 febbraio 2022 - 136 letture

In questo articolo si parla di economia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cINi





logoEV