SEI IN > VIVERE GIULIANOVA >

Ugl invia una diffida affinchè l’Az. Agricola ‘Domenico Ricciconti’ Srl di Atri (TE) provveda al pagamento degli stipendi ai dipendenti

4' di lettura
143

“Una diffida formale affinchè l’Azienda Agricola ‘Domenico Ricciconti’ Srl provveda al pagamento immediato degli stipendi ai propri dipendenti a tempo indeterminato.

È quella inviata dalla UGL che, come ampiamente previsto e preannunciato in tempi non sospetti, purtroppo sta vedendo confermati tutti i problemi che denuncia da oltre un anno circa una gestione critica e ormai fuori controllo, anche sotto il profilo finanziario, dell’Azienda Asp2 della provincia di Teramo, che è socio unico della Srl ‘Ricciconti’. Azienda dove da mesi si stanno operando epurazioni dirigenziali, cambi di governance, demansionamenti, promozioni ingiustificate e prive di titolo, senza alcuna vigilanza, e su questo interesseremo gli Organi regionali che hanno il dovere politico e amministrativo di vigilare su quanto accade all’interno delle Asp. Intanto la stessa diffida è stata notificata al Prefetto di Teramo per avviare tutte le eventuali procedure di competenza”. Lo ha detto il Segretario provinciale della Ugl Armando Foschi denunciando il mancato pagamento degli stipendi del mese di luglio ai dipendenti della Srl ‘Ricciconti’ di Atri.

“Purtroppo – ha scritto il segretario Foschi - risulta, con riscontri documentali, alla scrivente Organizzazione Sindacale Ugl che l’Azienda Agricola Srl ‘Domenico Ricciconti’ di Atri, nella persona dell’Amministratore Unico Alessandra Troiani, non ha ancora provveduto al pagamento degli stipendi relativi al mese di luglio dei lavoratori con contratto a tempo indeterminato della stessa Srl Agricola ‘Ricciconti’, con grave nocumento degli stessi, né sono stati versati i bonus Inps spettanti ai dipendenti, pari a 200 euro mensili. Non si tratta del primo ritardo registrato in tal senso, visto che già nel passato mese di luglio 2022 gli stessi stipendi inerenti al mese di giugno sono stati versati solo il giorno 7 del mese di luglio, a fronte di indennità che devono essere pagate entro il giorno 5 di ciascun mese, così com’è sempre puntualmente accaduto con il precedente Amministratore Unico. Duole infatti dover constatare che tale grave disservizio sta tristemente coincidendo con il cambio di governance alla guida della Srl Agricola ‘Domenico Ricciconti’, un cambio di governance avvenuto in maniera unilaterale su decisione del socio unico, ovvero il Presidente della Asp 2, avvocato Giulia Palestini, e senza alcuna ragione formale né tantomeno sostanziale, come non se ne ravvisano nel relativo verbale di Assemblea, utile a giustificare eventualmente tale provvedimento, considerando che la governance uscente ha chiuso il bilancio con il recupero delle perdite degli anni pregressi gravanti sulle spalle della Srl e, al contempo, segnando un attivo di circa 120mila euro, bilancio lasciato in eredità al nuovo Amministratore Unico, insediatosi nella data del 21 giugno 2022.

Pare di tutta evidenza – ha proseguito il segretario Foschi - che lo stipendio rappresenti un diritto insindacabile e insopprimibile per ciascun lavoratore, e soprattutto che il pagamento degli stessi stipendi debba sottostare a un rigido protocollo, anche temporale, al fine di non cagionare danno o problematiche anche di vita quotidiana ai dipendenti che con quello stipendio devono vivere, mangiare e pagare i servizi, oltre che le tasse. Piccoli dettagli che pure non dovrebbero sfuggire all’attuale Amministratore Unico della Srl, Alessandra Troiani, che, tra l’altro, è anche la responsabile dell’area finanziaria e amministrativa della stessa Asp2 della provincia di Teramo, socio unico della Srl ‘Domenico Ricciconti’, svolgendo contemporaneamente il ruolo di ‘controllante’ e ‘controllato’, ovvero è la responsabile dell’area finanziaria e amministrativa della Asp 2 Alessandra Troiani che controlla e vigila sull’operato dell’amministratore unico della Srl Alessandra Troiani, un doppio ruolo che ovviamente non garantisce i principi di imparzialità, giustizia e obiettività, e che la Ugl metterà sotto la lente d’ingrandimento anche con l’ausilio degli Organi preposti.

A fronte di tali considerazioni, la UGL ha diffidato in maniera formale l’Azienda Agricola ‘Domenico Ricciconti’ Srl, nella persona dell’amministratore unico Alessandra Troiani, ad adempiere immediatamente al pagamento tempestivo degli stipendi ai dipendenti con contratto a tempo indeterminato della Srl, comprensivo del bonus statale di 200 euro liquidati all’Azienda agricola ‘Ricciconti’ per essere versata ai dipendenti. Si diffida inoltre a rispettare in modo rigoroso, già a partire dal mese di settembre, i tempi di versamento delle indennità mensili che vanno saldate entro e non oltre il giorno 5 di ogni mese. Infine la Ugl ha chiesto un incontro urgente con l’Amministratore Unico della Srl ‘Domenico Ricciconti’ Alessandra Troiani per affrontare la questione relativa alla gestione del personale dipendente, facendoci portavoce del malcontento che serpeggia nella struttura, anche per affrontare il cambio della governance che, con la propria nomina, ha messo in atto una serie di atti e iniziative mai concordati con le Organizzazioni sindacali, violando ogni norma e regola del Contratto Nazionale dei Lavoratori. La Ugl non nasconde la propria preoccupazione circa la governance della Asp 2 e della sua partecipata, che sembrano purtroppo ricalcare lo stesso copione già verificato nelle altre Asp abruzzesi, facendo operazioni di facciata, annunciando opere macroscopiche, come piscine, pizzerie e fast food, ma poi non ha neanche le risorse per pagare gli stipendi ai propri dipendenti”.


ARGOMENTI

da Ugl Pescara


Questo è un articolo pubblicato il 11-08-2022 alle 09:20 sul giornale del 12 agosto 2022 - 143 letture






qrcode