SEI IN > VIVERE GIULIANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Stagione balneare 2022, oltre 505mila presenze per Giulianova. Di Carlo: "Numeri frutto di una programmazione attenta"

3' di lettura
76

Sono incoraggianti, anzi esaltanti, i dati appena diffusi dalla Regione Abruzzo,  che tracciano l’andamento della passata stagione balneare.

A Giulianova, confermano i rilevatori Istat delle presenze turistiche, tra maggio e settembre 2022, le presenze sono state 505.107. Si tratta del miglior risultato mai conseguito nella storia della città e che fa segnare un incremento complessivo, nell’arco del quinquennio preso in considerazione, di una percentuale non inferiore all’ 8%.

“Credo – commenta l’ assessore al Turismo Marco Di Carlo – che sia un buon modo per salutare il 2022 ed entrare, con ottimismo, nel 2023. Rivolgiamo già oggi i nostri auguri alla città e lo facciamo anche così, condividendo una notizia che è una soddisfazione ed un vanto per tutti: Amministrazione, uffici, cittadini, associazioni, operatori.

Questi numeri non sono frutto del caso, ma arrivano da una programmazione attenta che ci ha fatto superare brillantemente anche il biennio della pandemia, minimizzandone gli effetti. Nel 2017, le presenze erano state 477.479; nel 2019, anno del nostro insediamento, 493.036. Sfondare abbondantemente il muro delle 500.000 presenze è stato possibile grazie ad un lavoro lungo, svolto peraltro in un momento difficile. Tra le novità messe in campo, la creazione di un nuovo portale turistico ( VisitGiulianova. it, VisitGiulianova.com) a sostituzione del classico sito web, meno dinamico; l’ utilizzo dei canali Facebook e Instagram; la dotazione di una mascotte, Giulia, per una promozione di maggiore impatto.

Un ruolo decisivo – continua l’assessore – ha avuto il miglioramento dei servizi ( penso al Giulia Express e al trenino turistico per una più completa fruibilità dei luoghi). Decisiva anche l’organizzazione di eventi, oltre 300 in un anno, capaci di mettere al centro lo svago dei giuliesi, ma anche e soprattutto l’interesse dei turisti. Abbiamo inoltre modificato il regolamento del Commercio, migliorato i mercati settimanali, riorganizzato l’ufficio turistico. La nuova modulazione della tassa di soggiorno ha permesso maggiori guadagni per 100.000 euro. Alle somme così introitate è stata data una destinazione certa, utilizzandole al 40% per migliorare la città, al 60 per il potenziamento dei veicoli promozionali. Non è stata, anche quella del 2022, una corsa in solitaria, ma un percorso di massima partecipazione ed inclusione. Ringrazio per questo il Sindaco Jwan Costantini, la Giunta, la maggioranza consiliare, i dirigenti, il personale degli Uffici, il direttore del Polo Museale Civico Sirio Maria Pomante, le associazioni, i cittadini, gli esercenti, la consulta del Turismo nella persona del presidente Andrea Tafà, con cui ho avuto proficui e costruttivi scambi di opinioni e di esperienze.

Ci aspetta, nel 2023, l’attivazione di un vero, moderno piano di marketing turistico. Sarà il primo, nella storia di Giulianova, e sono sicuro che indicherà la via per recuperare ampi margini di mercato, ad esempio quello tedesco, e tagliare il traguardo delle 600.000 presenze annue. Essere tra le destinazioni turistiche di riferimento del Medio Adriatico è un obiettivo che possiamo centrare. Giulianova lo merita, lo meritano i cittadini. La strada intrapresa è quella giusta. I numeri di oggi ci danno ragione, quelli di domani, ne sono certo, di nuovo premieranno l’impegno, le idee, il coraggio di proporre e di fare”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2022 alle 09:40 sul giornale del 02 gennaio 2023 - 76 letture






qrcode