SEI IN > VIVERE GIULIANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Educazione alimentare e infanzia, presentato a Tortoreto il progetto "Il GAL è servito"

6' di lettura
46

Educare i bambini a uno stile di vita sano attraverso una maggiore consapevolezza alimentare, la conoscenza del territorio e la tutela dell’ambiente sostenendo al contempo la cooperazione tra imprese del territorio e la valorizzazione di filiere corte e mercati locali è l’obiettivo del Progetto Accordo di Filiera ‘Il GAL è servito – A tavola con i tesori delle Terreverdi teramane’.

L’iniziativa, presentata lunedì mattina in conferenza stampa nella Scuola dell’Infanzia di Piazza Giovanni XXIII a Tortoreto Lido, è promossa dal GAL Terreverdi Teramane e ha come capofila il Comune di Tortoreto.

Coinvolgendo altri enti, associazioni di categoria e diverse imprese di produzione, trasformazione, commercializzazione e distribuzione del territorio del GAL Terreverdi Teramane, il progetto prevede la proposta di prodotti locali alla mensa della Scuola dell’Infanzia di Tortoreto, gestita direttamente dal Comune, per la preparazione di menù stagionali settimanali (dal lunedì al venerdì) da somministrare ai bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni, per un totale di tre settimane.

Elaborati con il supporto di un nutrizionista esperto, i menù saranno equilibrati e composti da pasta, verdure, farine, olio extravergine di oliva, passata di pomodori, frutta e pane e altre eccellenze del territorio dalle aziende locali aderenti: l’Azienda Agricola Biologica Monaco, l’Azienda Agricola Terra di Ea, l’Azienda Agricola Controtempo, il Podere Francesco, la Tenuta Sant’Ilario, l’Azienda Agricola Gramenzi Ermando, l’Azienda Agricola Marcocelli, la Nuova Chitarra e la Cooperativa Agricola Mercato Contadino, che svolgerà l’essenziale attività di raccordo e di facilitazione per la distribuzione e consegna di tutti i prodotti alla mensa scolastica.

Dopo i saluti del Sindaco del Comune di Tortoreto, Domenico Piccioni, il Dirigente del Servizio Sviluppo locale ed Economia ittica della Regione Abruzzo Francesco Di Filippo ha espresso il suo plauso all’iniziativa ribadendone il valore non solo in termini istituzionali, ma anche rispetto ai cittadini e alla comunità. “È un’operazione di sistema – ha spiegato Di Filippo ribadendo l’impegno della Regione nella programmazione di azioni di sostegno e valorizzazione dei prodotti della filiera corta agroalimentare – che riesce ad offrire contenti educativi essendo anche un progetto di filiera. Promuove le imprese, la filiera corta in particolare e il GAL Terreverdi Teramane può esser un esempio per gli altri GAL e sarebbe auspicabile riuscire a creare la stessa opportunità anche per altri plessi scolastici, portando i bambini alla scoperta del territorio rurale e della stagionalità, per renderli consumatori consapevoli”.

“Un nuovo importante progetto – ha sottolineato Francesco Marconi, Assessore all’Agricoltura del Comune di Tortoreto – che dimostra la sensibilità dell’Assessorato all’Agricoltura del Comune di Tortoreto all’educazione e alla promozione delle buone pratiche alimentari destinate ai più piccoli. L’obiettivo è quello di offrire alle scuole dell’infanzia un percorso esperienziale di educazione alimentare che includerà anche visite presso le aziende produttrici in grado di promuovere il valore dei prodotti della filiera corta, attraverso la conoscenza del territorio e dei produttori. Ringrazio il GAL Terreverdi Teramane per essere il perfetto interlocutore per tutte le iniziative volte a favorire lo sviluppo rurale di qualità, ma soprattutto le aziende agricole di Tortoreto coinvolte”.

In conferenza stampa è intervenuto il Presidente del GAL Terreverdi Teramane, Pasquale Cantoro, confermando come “il ricorso alle produzioni stagionali della filiera corta consentirà di mettere in pratica soluzioni con un approccio legato alla sostenibilità e alla responsabilità etica. Le aziende partecipanti al progetto sono eccellenze locali in grado di diffondere non solo i prodotti ma, soprattutto, la conoscenza del territorio attraverso le tipicità alimentari caratterizzate da artigianalità e qualità”.

“Il Gal è servito – ha spiegato poi Rosalia Montefusco, Direttore del GAL Terreverdi Teramane – intende stimolare un processo di consapevolezza e di crescita culturale che sfoci in una sensibilità nuova nei confronti di una sana e corretta alimentazione e della conoscenza dei prodotti, espressione della tradizione agroalimentare del territorio”.

Daniela Mezzacappa, Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo di Tortoreto ha concluso evidenziando come il progetto riesca a far riscoprire ai bambini il territorio fisico in cui vivono. “Se al di là di internet – ha spiegato la Dirigente – i bambini scopriranno un luogo fatto di persone e di realtà produttive, difficilmente si allontaneranno da un territorio che è anche comunità. La collaborazione è fondamentale e grazie ad essa i bambini, da oggi, sperimenteranno un’alimentazione differente. Oltre all’incontro diretto con le imprese e al kit didattico ad uso delle maestre, i bambini porteranno a casa queste nuove consapevolezze e il racconto stesso sui prodotti potrebbe spingere, poi, i genitori a cercarli nei mercati o direttamente dai produttori”.

Nell’ambito del progetto, insieme ai piccoli alunni dell’Istituto Comprensivo Tortoreto – Scuola dell’Infanzia sono coinvolti anche le loro famiglie e i docenti, anche grazie alla programmazione di una serie di attività comuni e alla realizzazione di diversi strumenti didattico-divulgativi. In dettaglio, sono stati realizzati il logo distintivo del progetto e una mascotte, un kit didattico-promozionale comprensivo di una brochure informativa e didattica per il personale docente/scolastico e un quaderno delle attività, con giochi, ricette e informazioni sui principi nutrizionali dei prodotti e delle materie prime utilizzate per i menù.

Oltre a questi materiali, sono stati realizzati adesivi con la sagoma della mascotte, snack box per la merenda, tovagliette, locandine, totem espositivi e verranno organizzati tre eventi di animazione e un’uscita didattica durante le settimane dei menù del GAL. È prevista la realizzazione un’APP in cui ritrovare le informazioni sui menù stagionali, i valori nutrizionali degli alimenti usati, le ricette e la descrizione dei prodotti, ma anche un game educativo per il divertimento di tutti.

Tra le iniziative organizzate, di rilievo il convegno “Educazione alimentare e valorizzazione della filiera corta: conoscere per imparare a scegliere” che si terrà venerdì 31 marzo alle ore 17:00 nella scuola dell’Infanzia di Tortoreto Lido e vedrà la partecipazione del Prof. Ettore Cianchetti, Responsabile della Unità di Senologia Chirurgica dell’ASL di Lanciano-Vasto-Chieti e Presidente dell’Associazione ISA, con un intervento sul tema “Alimentazione e prevenzione”.

Grazie al progetto “Il GAL è servito – A tavola con i tesori delle Terreverdi Teramane” mentre i bambini potranno acquisire delle buone abitudini alimentari e un atteggiamento “positivo” verso tutto ciò che riguarda nutrizione e cibo sano a chilometro zero, le aziende potranno valorizzare le produzioni locali e trovare nuovi canali di vendita: un passo in più per lo sviluppo sostenibile del territorio a sostegno della salute della comunità.

Il GAL è servito – A tavola con i tesori delle Terreverdi Teramane è un’iniziativa promossa dal GAL Terreverdi Teramane nell’ambito del PSR Abruzzo 2014-2022; Misura 19 – Progetto “Incubatore diffuso per favorire lo sviluppo delle filiere corte e dei distretti rurali di qualità” Sottointervento 19.2.1.TV1.1 Fase 2.


ARGOMENTI

da Ufficio stampa Ecomood


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2023 alle 08:03 sul giornale del 29 marzo 2023 - 46 letture






qrcode