SEI IN > VIVERE GIULIANOVA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Al via, il 24 maggio, il XXIII Festival Internazionale di Bande Musicali e Majorettes

3' di lettura
50

E’ stata presentata giovedì mattina, in sala consiliare, la XXIII Edizione del Festival Internazionale di Bande Musicali e Majorettes. Erano presenti il Sindaco Jwan Costantini, gli assessori Marco Di Carlo e Paolo Giorgini, il Presidente emerito del Consiglio Comunale Paolo Vasanella, gli organizzatori dell’evento Mario Orsini e Gianni Tancredi, la responsabile delle bande sudamericane Pebbles Aponte.

Il Festival si terrà dal 24 al 28 maggio prossimi. Le bande arrivano da Repubblica Ceca, Messico, Polonia, Svizzera, Giappone, Ungheria, Puerto Rico e naturalmente Italia. Ad impreziosire la manifestazione in qualità di ospite d’onore, una delle più prestigiose bande nazionali, la Banda della Marina Militare Italiana diretta dal Maestro Capitano di Fregata Antonio Barbagallo.
Anche l’edizione 2023 si presenterà con la formula classica, che comprende esibizioni, parate e concorso. A selezionare i gruppi migliori sarà una giuria composta da prestigiosi personaggi del mondo musicale bandistico ed esperti di corografie e costumi. La giuria dovrà anche decretare il migliore gruppo di Majorette.
Rivedremo tutti gli appuntamenti nei luoghi classici dell’evento: Piazza Buozzi, cuore del centro storico, il lungomare Zara e naturalmente lo stadio Rubens Fadini, che accoglierà le coreografie più elaborate dei gruppi in formazione da parata.

“Non possiamo nascondere che le ultime due edizioni sono state complicate dalla pandemia da Covid-19 – ha sottolineato il Presidente del comitato organizzatore Mario Orsini- Non ci siamo mai demoralizzati, però. Abbiamo continuato a tenere i contatti con i gruppi per riprendere l’evento non appena possibile. E adesso eccoci pronti per apprezzare di nuovo la bellezza della musica e l’arte di tanti gruppi bandistici che portano a Giulianova l’allegria del mondo”.
“Fino ad oggi – ha aggiunto il Vice Presidente Gianni Tancredi- il Festival ha ospitato oltre 250 bande provenienti da 59 nazioni. Ringraziamo il Comune di Giulianova, la Provincia di Teramo, la Regione Abruzzo, Tercas, l’ Ente Porto di Giulianova, i tanti sponsor che ci sostengono e rivolgiamo un affettuoso saluto a tutto il pubblico che continua a farci sentire il suo calore anno dopo anno”.
“Sono orgoglioso di questo evento – ha affermato il Sindaco Jwan Costantini – evento che è l’unica vera manifestazione di portata internazionale. Ringrazio davvero tutti, in primis l’associazione Padre Candido Donatelli.”
“Il Festival – gli ha fatto eco Marco Di Carlo – inaugura la stagione delle proposte estive e promuove Giulianova in maniera eccezionale. Vorrei, in prospettiva, che fosse istituzionalizzato a livello regionale perché merita di avere un riconoscimento sovracomunale per qualità e longevità”.
“Conosco i sacrifici degli organizzatori – ha aggiunto Paolo Giorgini – Il Festival è espressione altissima di cultura, folklore e multiculturalità. Lo sosteniamo con convinzione, certi che anche le prossime amministrazioni non potranno non farlo”.
Ha espresso il suo plauso ed il suo affetto il Presidente emerito del Consiglio Comunale Paolo Vasanella. Data l’assenza del sindaco, trattenuto da un impegno improrogabile, sarà lui, il 27 maggio, ad incoronare la banda vincitrice.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2023 alle 16:27 sul giornale del 19 maggio 2023 - 50 letture






qrcode